Iscriviti alla newsletter, riceverai 2 eBook
1. Miracle Noodle per il tuo benessere
2. 5 cibi che UCCIDONO il grasso Rispettiamo la tua Privacy

SPEDIZIONE GRATUITA SU TUTTI GLI ORDINI! CONSEGNA IN 24/48 ORE
RSS

I post taggati con "verdure"

Quali sono le migliori verdure da abbinare agli shirataki Miracle Noodle?

Le migliori verdure da utilizzare

I nutrizionisti consigliano di mangiare vegetali basandosi sui colori dell'arcobaleno , come ad esempio peperoni rossi, melanzane viola, carote arancioni, ecc ... In realtà le verdure più sane sono di colore verde. Ad esmpio: spinaci, broccoli, cavoli, bietole , cavoli, fagiolini, asparagi e zucchine.

Queste verdure, a patto che non siano troppo cotte, contengono i più potenti fitonutrienti del regno vegetale.

Le verdure verdi, cotte a vapore o fatte saltare brevemente in padella, abbinate ad una proteina magra, sono la cosa più sana da aggiungere a un piatto di Miracle Noodle



Alcune verdure che hanno una brutta reputazione, ma sono salutari se consumate con moderazione.

Alcune verdure hanno un elevato livelo di carboidrati, questo perchè hanno molte fibre, quindi la conversione dell'amido in zucchero è molto più lento rispetto, ad esempio, alle patate.

Le carote sono probabilmente in cima alla a questa lista; sono escluse da molte diete estreme, ma sono una fonte molto importante di beta-carotene, un precursore della vitamina A. Le carote tagliate ala julienne e fatte cuocere per pochi minuti sono ottime con i Miracle Noodle perchè aggiungono al piatto una sensazione di croccantezza.

Anche le barbabietole, per il loro contenuto di zuccheri, sono escluse da molte diete. In realtà, mangiate con moderazione, possono contribuire a disintossicare il fegato..


Iniziare il pasto con le verdure fa bene alla salute e alla linea

Il consumo di verdura è senz’altro uno dei modi migliori per mantenerci in forma e in salute.

La lista dei benefici che si hanno consumando abbondanti porzioni di verdure ogni giorno è pressoché infinita, soprattutto quando si tratta di verdure biologiche, di stagione, e preferibilmente crude o solo leggermente cotte, in modo da mantenerne inalterate le proprietà nutritive.

Inserire nella nostra dieta verdure di colori diversi, inoltre, non solo permette di assumere tutta la gamma di fitonutrienti e gli antiossidanti essenziali per il nostro benessere, ma rende anche i piatti più invitanti e gustosi. I colori delle verdure, come è ormai risaputo, corrispondono infatti a sostanze che sono essenziali per il nostro benessere, per il buon funzionamento del metabolismo e per il mantenimento delle nostre cellule in buona salute.

L’abitudine di consumare una porzione di verdure crude prima dell’inizio del pasto vero e proprio, ad esempio, aumenta notevolmente i benefici derivanti dal consumo di verdure.

Questo semplice gesto, che può sembrare quasi banale in apparenza, può letteralmente rivoluzionare il vostro stile di vita e darvi incredibili benefici e vantaggi sia dal punto di vista della salute che dal punto di vista della linea e della forma fisica.

Consideriamo innanzitutto il fatto che la prima cosa che mangiamo durante un pasto è quella che ha il compito di spegnere gran parte degli stimoli della fame e dell’appetito. Ed è anche la cosa di cui ci abbuffiamo di più, proprio perchè, quando iniziamo ad ingerirla, abbiamo letteralmente una fame da lupi.

Pensate alla differenza che c’è tra una prima portata a base di verdure oppure a base di lasagne. Il dislivello di calorie ingerite nei due casi è da far girare la testa. Fatto sta che, in ogni caso, trascorso qualche minuto dall’inizio del pasto, il cervello comincia ad inviare segnali di sazietà, e tutto quello che si consuma dopo viene ingerito in quantità considerevolmente minori. Si inizia, insomma, ad essere sazi e soddisfatti.

Perciò, invece di mangiare un piattone di pasta al ragù seguito da due foglie di insalata, provate a mangiare una buona porzione di verdurine miste per cominciare, e solo dopo buttatevi sulle lasagne: la porzione che vi servirete sarà drasticamente più piccola, ma sarete ugualmente sazi.

Iniziare un pasto con le verdure, quindi, vuol dire in poche parole mangiarne di più, e quindi beneficiare maggiormente di tutte le loro proprietà salutari: l’elevato contenuto di fibre (che aiuta anche il buon funzionamento di stomaco ed intestino e, quindi, della digestione), la presenza di vitamine e minerali essenziali, l’apporto di fitonutrienti e di liquidi. L’ideale, a questo scopo, è consumare una porzione composta almeno da tre o quattro verdure diverse che possano arricchire il più possibile il vostro pasto con nutrienti preziosi.

La vostra insalata può infatti essere con pomodori, cetrioli e ravanelli, oppure con cavolo rosso, zucchine e carote tagliate a julienne, o ancora con germogli di soia, spinaci novelli e cipolle di Tropea.

Potete preparare ogni giorno una portata diversa seguendo i vostri gusti e la stagionalità delle verdure, e godervi i benefici delle verdure per la vostra salute e per la vostra linea!