Iscriviti alla newsletter, riceverai 2 eBook
1. Miracle Noodle per il tuo benessere
2. 5 cibi che UCCIDONO il grasso Rispettiamo la tua Privacy

SPEDIZIONE GRATUITA SU TUTTI GLI ORDINI! CONSEGNA IN 24/48 ORE

Qualche parola sul Daikon, il bruciagrassi che arriva dal Giappone!

Oggi parliamo di un altro prezioso alleato della nostra salute che, ancora una volta, arriva dal Giappone: il Daikon.

In Italia sta raggiungendo a grandi passi una discreta notorietà grazie alla sua fama di eccellente bruciagrassi e di toccasana, in particolare per fegato ed intestino.

Ha la forma di una grossa carota bianca (pensate che raggiunge la lunghezza di 30-35 cm!) ma è imparentato con il ravanello, anche se la sua polpa è decisamente più piccante e saporita.

Vediamo un po’ alcune delle sue strabilianti qualità: innanzitutto ha una forte azione depurativa a favore del fegato, in quanto lo aiuta ad eliminare tutte le sostanze nocive che vi si accumulano a causa di errata alimentazione o assunzione di medicinali. Grazie alla presenza di particolari enzimi, le mirosinasi, è un efficace digestivo. Possiede inoltre ottime capacità drenanti e diuretiche, ma soprattutto è un ottimo alleato nella lotta ai grassi in eccesso: pensate che i Giapponesi lo mangiano grattuggiato alla fine di un pasto particolarmente grasso, come ad esempio un buon fritto tempura, per facilitarne la digestione. Il Daikon riesce infatti ad evitare l’eccessivo assorbimento di grassi a livello intestinale, ma anche a mobilitare accumuli di grasso corporeo, permettendo di facilitarne l’eliminazione.

Anche a livello nutrizionale, il daikon non si lascia mancare nulla: contiene quantitativi davvero interessanti di vitamina C e acido folico, nonché potassio, calcio, magnesio, fosforo, e un elevato contenuto di preziose fibre alimentari.

Ma non è finita: tutti questi benefici a sole 22 kcal su 100 grammi di radice!

Ancora una volta, rivolgersi alla cultura culinaria Giapponese ci permette di scoprire nuovi incredibili alimenti alleati della nostra salute e del nostro benessere!

Tuttavia, dato che il daikon non è certo un alimento tipico della tradizione Occidentale, probabilmente vi starete chiedendo come gustarlo al meglio e con quali ingredienti abbinarlo. Fortunatamente, ci sono infinite possibilità!

Innanzitutto, per godere al massimo delle sue qualità come antagonista dei grassi e come digestivo, consumatene un cucchiaio grattuggiato a fine pasto, senza aggiungere altro.

Se invece volete anche apprezzarne il sapore e sfruttare al meglio le sue proprietà depurative e drenanti, preparatelo a julienne, a fettine sottili o grattuggiato ed aggiungetelo alla vostra insalata preferita: con carote, germogli e cetrioli dà il massimo del sapore, ma va benissimo anche per arricchire una semplice lattuga.

Infine, per avvalervi delle doti del daikon anche nella stagione fredda, potete impiegarlo in gustose zuppe, frullato con brodo vegetale, erbe e verdure, oppure potete stufarlo, saltarlo in padella a fettine con del rosmarino o, infine, passarlo in forno con carote, patate, e le vostre spezie preferite.

Lascia un commento